Due mostre all’Archivio Storico della Città di Torino

Fino al 28 febbraio all’Archivio Storico della Città di Torino sono allestite due mostre importanti per la storia della città:

citta_e_ducato-logo

Nell’ambito delle celebrazioni per il 600° anniversario del Ducato di Savoia organizzate dal Centro Studi Piemontesi, dalla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e dal Consiglio Regionale del Piemonte, l’Archivio Storico della Città di Torino ha allestito la mostra “La città e il ducato“. con preziosi documenti conservati da secoli nell’archivio civico. L’itinerario proposto  offre alcuni spunti di riflessione sulla Torino medievale agli inizi del Quattrocento: colpiscono in particolare i rapporti con Ludovico di Savoia-Acaia, signore del Piemonte e fondatore dell’Università di Torino nel 1404. Le trascrizioni delle fonti restituiscono episodi curiosi e acclarati fatti storici: dalle ingerenze del principe nella gestione dell’amministrazione civica ai provvedimenti per la difesa della città, le fortificazioni e i turni di guardia alle porte d’ingresso, testimonianza della difficile vita quotidiana dei torinesi nel corso del Medioevo.  Con la morte di Ludovico, sopraggiunta l’11 dicembre 1418, e l’estinzione del ramo degli Acaia, la città passa sotto il diretto dominio di Amedeo VIII, a cui dichiara fedeltà e rende omaggio, ricevendo in cambio la conferma delle franchigie e degli Statuti: lo testimoniano una pergamena e il verbale dell’Ordinato del 16 e 17 dicembre 1418.

to-natale-logo

Il rapporto nel tempo fra la città e le feste, dalla Natività all’Epifania passando per il «laico» Capodanno, è il tema affrontato nella mostra “Torino e il Natale ieri e oggi“.
Il periodo fra dicembre e gennaio è analizzato secondo diverse chiavi di lettura: dalle classiche icone natalizie (il presepe, l’albero, Santa Claus…) al «Natale bimbi» delle aziende torinesi,o ancora attraverso le divertenti letterine a Gesù Bambino nell’epoca in cui le e-mail erano di là da venire.  Frammenti di passato e presente che rivivono in decine di fotografie ma non solo; un’antichissima pergamena riporta notizie e curiosità sconosciute ai più: quanti sanno ad esempio che il 25 marzo del 1153 era il primo giorno dell’anno?

Archivio Storico della Città di Torino
Via Barbaroux 32

Orario: lunedì – venerdì 8,30 – 16,30, ingresso libero

Viaggio in Piemonte di Clemente Rovere

clem

Mercoledì 1° febbraio, alle 16,30
a Palazzo Lascaris (Aula Consiliare), Via Alfieri 15, Torino

presentazione dell’opera

Viaggio in Piemonte di paese in paese

di Clemente Rovere

nell’edizione curata dalla Deputazione Subalpina di Storia Patria pubblicata da L’Artistica Editrice, 2016

Intervengono: Gian Savino Pene Vidari, Patrizia Cancian, Alessandro Barbero.

E’ NECESSARIO dare la propria adesione ai tel. 011/5757357 – 011/5757807 o alla mail rel.esterne@cr.piemonte.it

scarica l’invito

Il Consiglio regionale del Piemonte promuove l’edizione delle tavole illustrate di Clemente Rovere, stimato funzionario di Casa Savoia, vissuto nella prima metà dell’800. L’opera di Rovere, se pur poco nota, è di grande valore documentale, e restituisce un’immagine ancora intatta del Piemonte sapientemente riprodotta in punta di matita. Un viaggio per apprezzare una natura ancora incontaminata, per addentrarsi tra i vicoli dei borghi e ammirare campanili e palazzi, per conoscere la loro storia grazie agli approfondimenti degli studiosi della Deputazione Subalpina di Storia Patria, che ne ha curato la pubblicazione, edita da L’Artistica Editrice.

Emanuele Sambuy e l’internamento dei militari italiani nei campi tedeschi

disegno

Mercoledì  25 gennaio alle 17,30 a Palazzo San Celso (Corso Valdocco 4/a, Torino – 2° piano)

attraverso la ricostruzione del sacrificio del generale Emanuele Balbo Bertone di Sambuy, trucidato con altri cinque generali il 28 gennaio 1945, si vuole affrontare un aspetto poco noto dell’internamento dei militari italiani nei campi tedeschi .

Dopo i saluti di Nino Boeti, intervengono Cristian Pecchenino, Maurizio Cassetti, Albina Malerba, Corrado Borsa.  Modera il generale Franco Cravarezza.

Sarà proiettato un montaggio di alcune videointerviste realizzate dall’ANCR

scarica l’invito

cons

res

res

museoancr

ass

logoCSP

 

 

 

Valerio Zanone e il liberalismo moderno

zan

La Fondazione FIlippo Burzio, in memoria di Valerio Zanone a un anno dalla morte,  organizza il convegno

Il liberalismo moderno

mercoledì 11 gennaio, ore 17

Aula Magna di Palazzo Arsenale (Via Arsenale 22, Torino)

 

Intervengono:

Chiara Appendino, Sindaca di Torino

Piero Craveri, Presidente Fondazione Benedetto Croce

Stefano Folli, editorialista di “la Repubblica”

Domenico Siniscalco, economista, ex Ministro Economia e FInanze

E’ necessario dare la propria adesione entro il 9 gennaio a: civsezag@conform.esercito.difesa.it  /  011/56032096