Buona estate

An cel a-i-é ‘d vòli,

che a passo e as lontan-o:

mi i seugno e i blimblan-o

guardand j’arsivòli

Pinin Pacòt

Buona Estate/ Bon-a Istà!

Il Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis riaprirà al pubblico lunedì 4 settembre, con i consueti orari.

L’ “Officina” intanto non si ferma e continua la sua attività: è in preparazione il programma delle Conferenze per il prossimo autunno.

Sono in bozza i libri di prossima uscita:

Simonetta TombacciniLa «Nazione Ebrea» di Nizza. Popolazioni, istituzioni, usi e costumi  (1814-1860)Edizione in italiano del volume pubblicato in francese dall’Acadèmia Nissarda. Pagine previste 500 circa, con ill.

L’Epistolario del Beato Valfrè, a cura di Daniele D’Alessandro. Pagine previste 600 circa. Ricordiamo che chi volesse prenotare l’Epistolario del Beato Valfrè ha tempo fino al 10 settembre.

Graziella RivieraLa Strada del Fiammingo.  Dal Brabante al Monferrato: i Tabachetti di FiandraPagine previste 320, con ill. a colori.

Giovanni Tesio,  Vita  dacant  e da canté,  CCCLIX sonetti in lingua piemontese, con traduzione in italiano. Prefazione di Pietro Gibellini. Pagg. 400 circa.

Antonella GrimaldiStoria di Casale Monferrato dal V Congresso Agrario del 1847 al 1849Pagine previste: 350 circa.

Claudio BermondRiccardo Gualino Finanziere e imprenditore. Un protagonista dell’economia italiana del Novecento. Terza edizione. Pagg. XXXII- 271, ill.