Archivi categoria: Conferenze, incontri, convegni

Due appuntamenti per Maria degli Angeli

Venerdì 24 novembre ore 15,30 -18,30 

Seminario Arcivescovile di Torino (Via XX Settembre 83)

Convegno 

Una Mistica e le sue ‘istituzioni’ per Maria degli Angeli (1717 – 2017)

Intervengono

Concetto Del Popolo, Università di Torino, La lingua di Maria degli Angeli

Gustavo Mola di Nomaglio, Centro Studi Piemontesi, Maria degli Angeli e la corte di Savoia

Silvano Giordano O.C.D., Pontificia Facoltà Teologica Teresianum – Roma, La Provincia carmelitana in Liguria e Piemonte fra Sei e Settecento

Annarosa Dordoni, Università Cattolica del Sacro Cuore – Milano, Figure della spiritualità e istituzioni religiose nella Torino di Maria degli Angeli

Maria Teresa Reineri, Università di Torino, Maria degli Angeli, per una biografia

Simone Mattiello, Università di Torino, Daniel Seyter, due committenze e la Beata Maria degli Angeli

Coordina i lavori Giacomo Jori, Università della Svizzera Italiana – Lugano

 

     

 

 

mercoledì  29 novembre, ore 17,00

 Auditorium Vivaldi  (Piazza Carlo Alberto 3 – Torino)

presentazione della biografia

Io sarò carmelita. Beata Maria degli Angeli Marianna Fontanella                                                              

di Maria Teresa Reineri

Edizioni San Paolo 2017

saluti di

Guglielmo Bartoletti, Direttore Biblioteca Nazionale Universitaria

Franco Cravarezza, Presidente ABNUT

Albina Malerba, Direttore Centro Studi Piemontesi

Con l’Autrice interviene Gustavo Mola di Nomaglio   

Con il sostegno della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

 

Info: Carmelo S. Giuseppe, tel. 011 641888 / cell. 3388304980. carmelo.beata@gmail.com

Centro Studi Piemontesi, tel. 011 537486; info@studipiemontesi.it; www.studipiemontesi.it

Associazione Amici Biblioteca Nazionale, tel. 011 8101125; info@abnut.it ; www.abnut.it

GEV e la letteratura in piemontese

Giovedì 23 novembre alle ore 17

presso la Biblioteca e Centro Studi “Davide Cavaglion” Contrada Mondovì 18, Cuneo

 

Albina Malerba

La letteratura in piemontese: una lunga storia

 

Giovanni Cerutti

La multiforme figura di GEV, Giacobbe Enrico Valabrega (1890-1981)

 

Lettura di poesie ed esecuzione delle sei canzoni tratte dal libro Ciair e Scur (1925)

L’emigrazione moncalierese in sud America

 SGUARDI  SU MONCALIERI

Incontri per conoscere la città e il suo territorio      

 

Via Cavour, 31 – Moncalieri

mercoledì 22 novembre, ore 17,30

conferenza di Giancarlo Libert su

Moncalieresi in Argentina e in Brasile 

Famiglie, storie e immagini dell’emigrazione piemontese nel mondo

 

Tra il 1876 e il 1925 emigrarono 26 milioni di italiani, di questi circa 2 milioni erano i piemontesi. Gli italiani nel mondo superano i 60 milioni, oltre 4 milioni sono i piemontesi all’estero, un’altro Piemonte che mantiene vive le tradizioni e i legami con la terra d’origine. Una riflessione su questo tema e su alcuni personaggi di Moncalieri all’estero, come Carlo Bauducco, commerciante di macchine da caffè emigrato dopo la Guerra in Brasile e la cui famiglia è alla guida di una multinazionale leader mondiale nella produzione di panettoni. I fratelli Dellacha di Novi Ligure impiantarono una fabbrica di fiammiferi a Moncalieri nell’Ottocento ma la loro produzione arrivò anche in Argentina dove furono tra i fondatori della Compagnia de Fosforos, una delle principali aziende sudamericane.

In collaborazione con CulturAlpe

Il Centro Studi Piemontesi per Bocuse d’or

Il Centro Studi Piemontesi ha risposto all’invito rivolto agli Istituti Culturali del Piemonte di farsi parte attiva nelle iniziative che tra il 2017 e il 2018 vedranno il Piemonte protagonista nelle manifestazioni Bocuse d’Or, organizzando diversi appuntamenti, nella sua sede e in altre sedi.

 

Due le proposte 2017:

la prima il 15 novembre all’Unione industriale nell’ambito delle Conferenze del Centro Congressi

l’altra il giorno successivo, 16 novembre, nella nostra sede di via Revel 15, dedicata aIl cibo tra libri, scrittori e letteratura

Sul nostro canale YouTube il video dell’incontro

 

Mercoledì 15 novembre, ore 10, all’Unione Industriale di Torino (Via Vela, 17), si parlerà di “Castagne in tavola. Presentazione del Parco della Biodiversità. Ellade Peller, Sindaco di Nomaglio, Gustavo Mola di Nomaglio, Vice Presidente del Centro Studi Piemontesi e storico, insieme a Rocco Moliterni, giornalista e critico gastronomico,  faranno conoscere alcune tradizioni ed eccellenze del territorio attraverso profumi e colori di stagione, riscoprendo la civiltà del castagno, della coltivazione dei castagneti e della trasformazione dei loro prodotti. Saranno presentate anche alcune ricette che prevedono l’utilizzo delle castagne come risorsa principale ed i loro derivati come base dell’alimentazione, oltre ad illustrare l’istituendo Parco della Biodiversità, progetto che vede coinvolti tre comuni della Serra eporediese: Nomaglio, Montalto Dora e San Giorgio Canavese.

I biglietti d’ingresso, gratuiti e fino ad esaurimento posti, potranno essere ritirati presso: CENTRO CONGRESSI UNIONE INDUSTRIALE TORINO Sedi A.N.L.A. e UGAF per i rispettivi associati oppure scaricati dal sito  www.centrocongressiunioneindustriale.it

Giovedì 16 novembre ore 18, al Centro Studi Piemontesi (via Ottavio Revel 15,  Torino)

Il cibo tra libri, scrittori e letteratura

con Albina Malerba, Giuseppe PichettoRosanna Roccia; coordina Gustavo Mola di Nomaglio

Viaggio tra le pagine storiche, letterarie e poetiche di autori piemontesi con lo sguardo rivolto alle passioni e alle ricchezze enogastronomiche della regione, accompagnato da letture delle pagine più suggestive.

scarica l’invito

 

 

 

 

Villafranca celebra 820 anni dalla fondazione

Sabato 11 novembre

a Villafranca Piemonte (Palazzo Comunale)

alle ore 15
il convegno

Comunicare la storia di una comunità e del suo territorio: gli 820 anni di fondazione di Villafranca Piemonte

 

organizzato dal Comune di Villafranca Piemonte, in collaborazione con il Laboratorio di Studi Storici sul Piemonte e gli Stati Sabaudi, con il Consiglio della Biblioteca Comunale “G. Reinaldi” e la sezione UNITRE di Villafranca Piemonte, con il patrocinio del Centro Studi Piemontesi e di Vivant

 

 

scarica il programma degli interventi

Oreficerie e avori della collezione Gualino alla Galleria Sabauda

Conferenze

Riccardo Gualino

sul palcoscenico dell’esistenza

Galleria Sabauda (terzo piano)

Musei Reali – Piazzetta Reale 1 – Torino

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

 

giovedì 9 novembre 2017 – ore 17,30

Michele Tomasi, Università di Losanna, presenta il volume:

Arti suntuarie nella collezione Gualino della Galleria Sabauda. Oreficerie e avori dall’Antichità all’età moderna

a cura di Annamaria Bava, Giorgio Careddu, Fabrizio Crivello

In collaborazione con l’Università degli Studi di Torino

 Intervengono i curatori

 

Frà Guglielmo Massaja da Moncalieri all’Etiopia

Mercoledì 18 ottobre ore 17,30

per “SGUARDI su MONCALIERI” Incontri per conoscere la città e il suo territorio

alla Biblioteca civica “A. Arduino” – Via Cavour, 31 – Moncalieri

conferenza di

PAOLO LUPO

Frà Guglielmo Massaja da Piovà “Abuna Messias”. Da Testona e Moncalieri all’Etiopia
La vita del grande missionario, medico, esploratore, raccontata attraverso le sue lettere e i suoi scritti

 

I trentacinque anni di vita missionaria trascorsi dal Venerabile Guglielmo Massaja fra il 1846 ed il 1880 in terra Oromo Galla in Etiopia sono ripercorsi da Paolo Lupo, in un volume appena pubblicato (A.D. 1846. Una “autobiografia” di fra Guglielmo Massaja da Piova’) in una sintesi accattivante dell’epistolario e delle Memorie storiche del Cardinale. Guidato dalla sequenza temporale delle lettere, Lupo ritrova nelle Memorie la perfetta coincidenza fra le due fonti e le unisce con la contestualizzazione ai fatti italiani ed europei dello stesso momento storico.

Sguardi su Moncalieri

SGUARDI SU MONCALIERI

Incontri per conoscere la città e il suo territorio

Biblioteca civica “A. Arduino” – Via Cavour, 31 – Moncalieri

Riprende il cammino attraverso la storia e le storie di Moncalieri e del suo territorio, tramite incontri frutto di una proficua collaborazione tra la Biblioteca, l’Assessorato alla Cultura della Città di Moncalieri e il Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis di Torino. Per aprire nuovi “Sguardi su Moncalieri”, volti ad approfondire i temi legati all’identità territoriale, nella consapevolezza che è importante il riferimento alle comuni radici per rinsaldare il senso di appartenenza e di radicamento alla comunità. E questo vale per tutti, per i moncalieresi d’antan, ma anche per tutti coloro che qui sono venuti a vivere in anni più recenti. Avere poi lo sguardo aperto al territorio è la condizione naturale di un luogo crocevia di cultura e di culture, capace di creare sinergie come Moncalieri si è dimostrata attraverso i suoi secoli di storia.

Gli appuntamenti di ottobre-novembre-dicembre 2017

Mercoledì 18 ottobre ore 17,30

Paolo Lupo, Fra Guglielmo Massaja da Piovà. “Abuna Messias” Da Testona e Moncalieri all’Etiopia. La vita del grande missionario, medico, esploratore, raccontata attraverso le sue lettere e i suoi scritti

 

Mercoledì 22 novembre ore 17,30

Giancarlo Libert, Moncalieresi in Argentina e in Brasile. Famiglie, storie, immagini di emigrazione piemontese nel mondo

 

Mercoledì 6 dicembre ore 17,30

Albina Malerba e Giovanni Tesio, Vita dacant e da canté 369 sonetti in piemontese di Giovanni Tesio, pubblicati dal Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis

 

coordinamento

Albina Malerba

In collaborazione con l’agenzia Culturalpe

Gipsoteche a Varallo

L’attività del Centro Studi Piemontesi riprende

sabato 9 settembre, alle 11

a Varallo Sesia – Biblioteca civica “Farinone Centa”

Via Umberto I, 69

con la presentazione del libro

Gipsoteche in penombra

Il patrimonio piemontese

Con i curatori  Walter Canavesio e Gianluca Kannès, interverranno Albina Malerba, Casimiro Debiaggi, Donatella Rizzio

Scarica la scheda del libro

 

Il potere dei Savoia – V convegno dei Sabaudian Studies

Il 29, 30 e 31 maggio si terrà il V convegno internazionale dei Sabaudian Studies, dedicato al tema 

Il Potere dei Savoia

Regalità e sovranità

in una monarchia composita

Il convegno, organizzato da La Venaria Reale, in collaborazione con ABNUT-Amici della biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e Centro Studi Piemontesi, si tiene il 29 e 30 maggio alla Reggia di Venaria e il 31 maggio all’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino.

Scarica il programma con tutti gli interventi

Per secoli i sovrani sabaudi – conti, duchi e, infine, re – dominarono un insieme di territori molto diversi fra loro per caratteristiche linguistiche, geografiche, culturali, economiche e politiche.
Fra Medioevo ed Età Moderna gli Stati sabaudi si configurarono come una «monarchia composita», formalmente parte del Sacro Romano Impero. Fra Sette ed Ottocento essi assunsero un carattere via via più unitario e centralizzato, ma fu solo con il regno di Carlo Alberto che divennero una vera e propria monarchia nazionale. Si aprì, allora, quella vicenda risorgimentale, che portò nel 1861 alla nascita del Regno d’Italia. Il V convegno internazionale dei Sabaudian Studies intende, quindi, essere una riflessione sulle forme della sovranità e della regalità della dinastia dal XV al XIX secolo, ponendosi in dialogo sia con la mostra “Dalle regge d’Italia. Tesori e simboli della regalità sabauda”, in corso presso la Reggia di Venaria (che affronta gli anni in cui i Savoia furono re d’Italia), sia con gli studi che nell’ultimo ventennio hanno profondamente rinnovato la storiografia su questi spazi