Archivi categoria: Segnalazione

La strada del Fiammingo a Moncalvo: 19 ottobre

 

 

Graziella Riviera

parlerà del suo libro La strada del Fiammingo

(ed. Centro Studi Piemontesi, 2017)

con Albina Malerba e Lorenzo Zunino

venerdì 19 ottobre alle 17

alla Biblioteca civica di Moncalvo, Via Caccia 5

 

Letture di Laura Cavigliasso

 

Per informazioni: 327/7841338

 

Iniziative a margine della mostra “Augusto Cesare Ferrari”


VeTorino, Pinacoteca Albertina via Accademia Albertina, 8

Mostra a cura di Liliana Pittarello,

con Isabel Ferrari, Julia Ferrari e Antonio Musiari

INIZIATIVE A MARGINE DELLA MOSTRA

 

  • Venerdì 12 ottobre, ore 16.10, Pinacoteca Albertina

Visita alla mostra guidata da Antonio Musiari e Liliana Pittarello

  • Venerdì 12 ottobre, ore 17, Accademia Albertina, Sala Azzurra

Donata Pesenti Compagnoni conservatore del Museo del Cinema di Torino, Giulia Matta e Antonio Musiari, presentati da Liliana Pittarello, parleranno dei “panorama” e di Grosso e Ferrari pittori del genere.

  • Sabato 13 ottobre, ore 17, Cambiano, Biblioteca comunale

Cerimonia di apertura della sezione cambianese della mostra (Palazzo del Comune, sala del Consiglio, 14 ottobre – 2 dicembre 2018). Dopo i saluti del sindaco Carlo Vergnano, dell’assessore Daniela Miron e del Presidente dell’Accademia Albertina Fiorenzo Alfieri, Liliana Pittarello, Gian Giorgio Massara, Giulia Matta e Antonio Musiari parleranno della figura del Ferrari, del suo intervento nella chiesa parrocchiale di Cambiano e della sua collaborazione ai panorami di Giacomo Grosso La battaglia di Torino (1906) e La battaglia di Maipù (1910).

  • Lunedì 15 ottobre, ore 16.10, Pinacoteca Albertina

Visita alla mostra guidata da Liliana Pittarello

  • Lunedì 15 ottobre, ore 17, Accademia Albertina, Sala Azzurra

Maddalena Tirabassi del Centro Altreitalie di Torino, Giovanna Rosso Del Brenna dell’Università di Genova e del CISEI (Centro Internazionale Studi Emigrazione Italiana) di Genova, Giovanna D’Amia del Politecnico di Milano e Liliana Pittarello parleranno della “grande emigrazione” italiana in Sud America fra fine Ottocento e prima guerra mondiale, di Ferrari migrante e dell’impronta italiana data all’architettura argentina da tanti operatori, tecnici, architetti emigrati.

  • Martedì 23 ottobre, ore 15.45, Pinacoteca Albertina

Vista alla mostra guidata da Antonio Musiari e Liliana Pittarello

  • Martedì 23 ottobre, ore 17, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino, Palazzo Chiablese, Salone delle Guardie Svizzere

Dopo il saluto della soprintendente Luisa Papotti, Piergiorgio Dragone – introdotto da Liliana Pittarello e Marco Albera –  tratterà della pittura a Torino nei primi vent’anni del Novecento.

  • Lunedì 5 novembre, ore 18, Centro Studi Piemontesi, via Ottavio Revel, 15

Presentata dalla direttrice del Centro Albina Malerba, Liliana Pittarello parlerà di Ferrari e della mostra in corso.

  • Giovedì 8 novembre, ore 15.45, Pinacoteca Albertina

Visita alla mostra guidata da Liliana Pittarello

  • Giovedì 8 novembre, ore 17Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino, Palazzo Chiablese, Salone delle Guardie Svizzere

La soprintendente Luisa Papotti, la responsabile Area funzionale “Educazione e ricerca” della Soprintendenza  Lisa Accurti e Mauro Volpiano del Politecnico di Torino, a partire dal breve filmato dell’opera di “Ferrari architetto” commentato da Liliana Pittarello, parleranno dell’architettura eclettica delle chiese torinesi che Ferrari potè conoscere o vedere in costruzione mentre studiava e lavorava a Torino,  presentando il lavoro di schedatura realizzato dalla Soprintendenza appositamente per il catalogo della mostra.

  • Lunedì  12 novembre, ore 16, Cambiano, Centro parrocchiale ‘Le Ali’

Presentata da Agnese Altina, Liliana Pittarello parlerà di Ferrari e della mostra in corso.

  • Giovedì 15 novembre, ore 16.10, Pinacoteca Albertina

Visita alla mostra guidata da Antonio Musiari e Liliana Pittarello.

  • Giovedì 15 novembre, ore 17, Accademia Albertina, Salone d’onore

A conclusione del ciclo di mostre dedicate a Giacomo Grosso e allievi nell’ultimo anno in Accademia,  da lui curate e coordinate, Angelo Mistrangelo introdurrà  Antonio Musiari, che chiuderà gli incontri trattando il tema: Socialità degli artisti a Torino nel primo Novecento. Il caso di Augusto Cesare Ferrari.

  • Domenica 18 novembre, pomeriggio Accademia Albertina, Salone d’onore

Festa di chiusura della mostra  aperta dal Presidente Fiorenzo Alfieri, con le ultime visite guidate, la performance Panorama abierto (proiezione di disegni digitali animati in tempo reale sul panorama Messina distrutta di Ferrari) dell’artista argentina Marcela Rapallo, presentata dal Direttore Salvo Bitonti, l’Estampida della Fundación Augusto y León Ferrari Arte y Acervo (Bs. As.) e la degustazione di mate e  di tè, offerta da PROTEA Academy (associazione impegnata nella formazione e  diffusione della cultura del tè in Italia, full member dell’International Tea Committee (http://www.proteaacademy.org/).

Il catalogo della mostra è edito dal Centro Studi Piemontesi – Albertina Press

Anna d’Orléans alla Villa della Regina

      

Sabato 6 ottobre alle 18,30

nel Salone d’onore di Villa della Regina

strada Santa Margherita 79, Torino

Maria Teresa Reineri 

parlerà di

Anna d’Orleans, regina di Sardegna duchessa di Savoia

a margine del volume pubblicato dal Centro Studi Piemontesi

Interverrà Albina Malerba 

 

Ingresso alla Villa € 5; gratuito per i possessori dell’Abbonamento Musei e Amici di Villa della Regina. Apertura prolungata fino alle 21.

scarica la scheda del libro

 

Conferenza “Guerra di Crimea”

 

 

 

Lunedì 1° ottobre, alle ore 11

Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

incontro sul tema

GUERRA DI CRIMEA 1853-1856 

dal conflitto all’amicizia

 

scarica il programma della giornata

 

Il Centro Studi Piemontesi per la Sindone

A fine settembre riaprirà al pubblico, dopo 28 anni di lavori di restauro, la Cappella della Sindone, capolavoro di Guarino Guarini.

Dopo tre giorni  di apertura straordinaria (28-30 settembre), la Cappella della Sindone entrerà a far parte del percorso di visita dei Musei Reali di Torino.

Il Centro Studi Piemontesi, da sempre, è stato molto attento allo studio della S. Sindone nei suoi molteplici aspetti storici, artistici, letterari, architettonici, come testimoniano i numerosi articoli su “Studi Piemontesi” (vedi Indici)

In particolare, alla Sindone sono dedicati il volume di Marie-Thérèse Bouquet Boyer, Itinerari musicali della Sindone, pubblicato nel 1981 nella collana “Il Gridelino”-Quaderni di Studi Musicali e  L’immagine rivelata, 1898 Secondo Pia fotografa la Sindone, a cura di Gian Maria Zaccone, catalogo della mostra allestita nel 1998 all’Archivio di Stato di Torino.

 

 

Le vie della seta tra Piemonte e Giappone

sabato 22 settembre alle ore 16

nella sala conferenze del Castello di Racconigi

nell’ambito della mostra

“Seta: il filo d’oro che unì il Piemonte al Giappone”

 

si terrà la conferenza di

Giovanni Riccardi Candiani

curatore del volume sul viaggio in Estremo Oriente compiuto a fine ‘800 dal principe Tomaso di Savoia, Duca di Genova,  accompagnato dal conte Camillo Candiani, nonno del Curatore del volume.

Interverrà anche Tomaso Ricardi di Netro con una presentazione della figura del principe Tomaso di Savoia, duca di Genova.

Il volume è pubblicato da VIVANT con il supporto editoriale del Centro Studi Piemontesi

Viaggio fra le carte dell’Archivio di Stato di Asti

Per le Giornate Europee del Patrimonio 2018

all’Archivio di Stato di Asti (Via Govone 9)

domenica 23 settembre alle ore 17

B. Alice Raviola (Università degli Studi di Milano)

parlerà sul tema

Un eretico, molti quadri e stoffe di pregio

Breve viaggio fra le carte dell’Archivio di Stato di Asti

Grazie ai documenti conservati all’Archivio di Stato di Asti, città di banchieri sin dal Medioevo e importante presidio militare nel Piemonte sabaudo di Ancien Régime, si può tracciare una storia della città, del suo tessuto sociale e della fitta rete di contatti che la collegavano a Torino, alla Liguria, alla Lombardia, fino alle regioni del Nord Europa, per scoprire una Asti inaspettata.

Per informazioni: as-at@beniculturali.it

Augusto Cesare Ferrari, pittore e architetto tra Italia e Argentina

All’Accademia Albertina di Torino

giovedì 20 settembre, ore 18

inaugurazione della mostra

AUGUSTO CESARE FERRARI

PITTORE-ARCHITETTO TRA ITALIA E ARGENTINA

a cura di Liliana Pittarello

con Isabel Ferrari, Julia Ferrari, Antonio Musiari

La mostra, organizzata in collaborazione con la Fundaciòn Augusto y Leon Ferrari Arte y Acervo di Buenos Aires, resterà aperta fino al 18 novembre 2018

Il catalogo è edito dal Centro Studi Piemontesi

 

 

 

Arrivederci a settembre

Il numero di Studi Piemontesi è uscito regolarmente a  fine giugno, e penso che tutti i Soci ne abbiano avuto copia. Sul sito trovate il comunicato stampa.

In luglio si sono avviati i lavori di ristrutturazione della sede per la sistemazione dell’Archivio. I lavori  proseguiranno almeno fino a fine settembre, ma comunque, seppur con qualche disagio, la sede resterà aperta e funzionante.

Il Centro Studi Piemontesi chiuderà al pubblico per le ferie estive dal 30 luglio al 31 agosto.

Buona estate! Bon-a Istà!

Sèire d’agost

Për le sèire d’Agost, pasie e molsin-e, 

pien-e ‘d sospir e ‘d feuje tërmolante,

che le pèn-e dël mond son pì distante

che le stèile dël cel son pì davsin-e,

fa gòj setesse ai pe ‘d na piarda e a mila

conté ij lumin tramez a l’erba s-ciassa,

e perdse adasi ansema al temp ch’a passa

ciuto, parèj ‘d na larga acqua tranquila.

Pì nen penseje al crussi ch’an tormenta

e dësmentiesse dla fatiga ‘d vive:

sente mach pì, dai camp e da le rive,

la tèra con soa gran fòrsa inossenta.

E peuj… guardé lassù – vive e brilante –

j’autre sperse ‘nt ël cel grande creature:

le fiame eterne misteriose e pure

ch’as peulo nen conté tant a son tante.

Nino Costa (1886-1945)