Riprendono gli incontri in sede

Dal 27 ottobre riprendono gli appuntamenti del lunedì e del giovedì al Centro Studi Piemontesi, organizzati in  rete con associazioni, editori, realtà del territorio.

I Colloqui del Lunedì e le Lectiones Renzo Gandolfo/Pagine dal Territorio, sono i due tradizionali cicli di incontri che il Centro Studi Piemontesi organizza nella sua “Ca” di  Torino di via Ottavio Revel 15  su argomenti interdisciplinari, con particolare attenzione al territorio e in rete con le altre realtà della regione.

scarica il programma

I lunedì d’autunno iniziano con un incontro il 7 novembre alle ore 18 con Bice Mortara Garavelli, illustre studiosa dell’Università di Torino, che dialogherà con il pubblico su un tema di grande suggestione: “Silenzi eloquenti: dall’antichità al Novecento (con Lalla Romano, Primo Levi, Carlo Maria Martini)”; Lunedì 14 novembre ore 18, Arnaldo Di Benedetto e l’autore Pier Massimo Prosio presentano il libro “Lo sguardo degli altri Incontri in Piemonte tra letteratura pittura musica”,  Collana “Civilisation de l’Europe” del Centro Interuniversitario di Ricerche sul “Viaggio in Italia” (C.I.R.V.I.);  il  21 novembre sarà  Giuseppe Sergi, illustre medievista, a presentare con  l’autore, Giancarlo Chiarle,  il libro “L’Alba del popolo. Baratonia e le Valli di Lanzo nella crisi del Trecento”, pubblicato dalla Società Storica delle Valli di Lanzo;  Lunedì 28 novembre  si parlerà  dei primi due titoli della Collana “Terra di Confine. Percorsi tra storia e arte nelle valli di Susa” con Claudio Bertolotto, Piero Del Vecchio, Andrea Maria Ludovici, Giuseppe Sergi, Dario Vota.

Per le Lectiones Renzo Gandolfo/Pagine dal Territorio, si è iniziato con l’”Opificio in riva destra Sessera”, un patrimonio storico-ambientale presentato da Paolo De Vingo, Maurizio Rossi e Anna Gattiglia, e si prosegue giovedì 3 novembre, ore 18, con Carlo Naldi, che terrà una conferenza illustrata sugli “Affreschi del Quattrocento nel Novarese”; il 10 novembre lo scrittore e giornalista Massimo Novelli, parlerà del suo libro “L’ Avventura dell’Imperatore di bronzo. Una storia napoleonica nella Resistenza” (Edizioni Araba Fenice); e il 24 novembre, ultimo dei “giovedì” in sede, sarà Dedicato alle Langhe”, incontro con due autori de l’Arvangia-Casa delle memorie, Beppe Aimo e Giacomo Giamello presentati da Donato Bosca.