Archivi tag: Gian Luca Giani

Segreti e polemiche della Torre Littoria di Torino

Lunedì 6 novembre ore 18

Elena Gianasso
e l’autore Gian Luca Giani

presentano il libro

L’incanto della Torre

Segreti, splendore e polemiche della costruzione più discussa di Torino

Edizioni Yume, Torino

 

Il libro dedicato alla Torre, detta Littoria, che segna lo skyline della torinese piazza Castello, fa scoprire non pochi segreti, splendori e polemiche di uno dei fabbricati più discussi della città. È il sottotitolo del volume a spiegare la natura delle più di duecento pagine scritte, corredate da illustrazioni in bicromia, dal nipote di uno degli autori del progetto, Armando Melis de Villa (1889-1961). Originario di Iglesias, luogo di ricerca dell’autore, e formato nella scuola di ingegneria torinese, Armando Melis lavora quando l’approccio dei progettisti innovatori, diffuso in Europa dal Movimento Moderno, è ancora accostato a realizzazioni che guardano alla tradizione. Le carte che documentano la sua lunga attività sono ora comprese nel patrimonio del Laboratorio di Storia e Beni culturali del Politecnico di Torino e nel fondo Melis de Villa conservato presso la Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte […] Dell’importante dibattito culturale cittadino di quegli anni, il libro privilegia la lunga vicenda che accompagna la costruzione della Torre Littoria. Fabbricato già più volte studiato, compreso nel piano di risanamento di via Roma, innalzato sul retro di un isolato soggetto alla normativa municipale che imponeva il linguaggio neobarocco verso la nuova via, la torre è collocata, in questo testo, nell’ambiente culturale del periodo tra le due guerre [dalla recensione di Elena Gianasso, pubblicato sul ,1, 2017 di “Studi Piemontesi”].

Il video dell’incontro è sul nostro canale Youtube

Riprendono i Colloqui del Lunedì

 

Di lunedì alle 18

In via Revel a Torino, al Centro Studi Piemontesi,  ritornano dal 16 ottobre, con la Storia dei Guglielminetti , “I Colloqui del Lunedì”:  il tradizionale e collaudato ciclo di incontri che il Centro Studi Piemontesi organizza nella sua sede di  Torino in via Ottavio Revel 15,  su argomenti interdisciplinari, come è nel DNA dell’attività di studi e ricerche dell’istituto.

Si comincia

lunedì 16 ottobre alle ore 18, con il direttore della rivista “Studi Piemontesi”, Rosanna Roccia che dialoga con Maria Chiara Acciarini autrice del libro: Storia dei Guglielminetti. 150 anni di memorie familiari dall’Unità d’Italia alla fine del Novecento (Robin Edizioni, Torino);

e si prosegue fino a dicembre sempre di lunedì alle ore 18.

23 ottobre: Piero Gribaudi e Bruno Guglielmotto-Ravet presentano le Lettere sulle Valli di Lanzo di Luigi Francesetti di Mezzenile,  traduzione di Piero Gribaudi  per le edizioni della Società Storica delle Valli di Lanzo. Letture di Valentina Duretto.

30 ottobre: Albina Malerba e l’autore Giovanni Tesio presentano la raccolta Vita dacant e da canté, 369 sonetti in piemontese, pubblicati dal Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis.

6 novembre: Elena Gianasso e l’autore Gian Luca Giani presentano il libro L’incanto della Torre. Segreti, splendore e polemiche della costruzione più discussa di Torino, Edizioni Yume, Torino.

13 novembre: gli autori  Federico Fontana, Luca Giacomini, Renata Lodari, con Gustavo Mola di Nomaglio e Matteo Ferrione, presentano il volume,  Antiche Dimore e Giardini a Dronero, edizione del Centro Studi Piemontesi in collaborazione con l’Associazione DroneroCult.

20 novembre: Pier Paolo Merlin , Franca Varallo  e le curatrici Anna Cantaluppi e Blythe Alice Raviola,  presentano l’opera L’Umiltà e le Rose . Storia di una Compagnia Femminile a Torino tra età moderna e contemporanea, pubblicazione della Fondazione 1563 – Quaderni dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo, Leo S. Olschki editore, Firenze.

27 novembre: Luigi Rajneri, conferenza illustrata su Architettura e poesia nei progetti di Giorgio Raineri (1927-2012).

4 dicembre: Daniela Rissone, La Stella fra le stelle, Story-board sulla Stella della Mole Antonelliana, pubblicazione del Centro Studi Piemontesi.

Da mercoledì 13 dicembre, a partire dalle 11,30, inaugurazione della tradizionale mostra “Un libro per Natale” che resterà aperta fino al 22 dicembre.

Scarica il programma