Archivi tag: REP

Il REP un anno dopo

Lunedì 13 marzo 2017 ore 18

Incontro con

Anna Cornagliotti

Direttore scientifico del Repertorio Etimologico Piemontese

 e

Laura Parnigoni

del Comitato di redazione REP

Il REP un anno dopo. Giochi di parole

 

REP_ROSSO

Il 7 marzo 2016 nell’Aula Magna della Cavallerizza, gremita di pubblico,  veniva ufficialmente presentato al pubblico il Repertorio Etimologico Piemontese – REP

il monumentale    “vocabolario” di grande formato di oltre 1.000 pagine che documenta la storia delle parole piemontesi dalla loro prima apparizione, con la ricerca dell’etimo, la registrazione delle varianti fonetiche e morfologiche e l’indicazione dei significati registrati fino a oggi. Direzione Scientifica Anna Cornagliotti.  Redattori: Luca Bellone, Anna Cerutti Garlanda, Anna Cornagliotti, Marisa Falconi, Laura Parnigoni, Giovanni Ronco, Consolina Vigliero.  Prefazione di Max Pfister, dell’Università di Saarbrücken, Direttore del Lessico Etimologico Italiano (Torino, Centro Studi Piemontesi- Ca dë Studi Piemontèis, 2015. Pagg. CLXXXII-814).

Un anno dopo torniamo a parlarne in sede con il Direttore scientifico e uno dei redattori per approfondire alcune delle dense pagine, giocare con le parole, trovare le  più “dròle” etimologie, riscoprire il gusto, il colore, le sfumature di una lingua ricca di sfaccettature, di storia, di significati sorprendenti e divertenti.

Presentazione del REP a Chieri

Giovedì 21 aprile, alle 17,30
alla Biblioteca civica “Nicolò e Paola Francone” di Chieri

Via Vittorio Emanuele II, 1

presentazione del Repertorio Etimologico Piemontese

 

REP_ROSSO

Con gli interventi di:

Anna Cornagliotti, direttore scientifico

Giovanni Ronco, Laura Parnigoni, Marisa Falconi, Luca Bellone, redattori

Coordina Albina Malerba

Scarica l’invito

 

Dopo quindici anni di lavoro di una équipe di studiosi diretta da Anna Cornagliotti è uscito per i tipi del Centro Studi Piemontesi il monumentale Repertorio Etimologico Piemontese – REP: un vocabolario di grande formato, di oltre 1000 pagine, che documenta la storia delle parole piemontesi dalla loro prima apparaizione, conla ricerca dell’etimo, la registrazione delle varianti fonetiche e morfologiche e l’indicazione dei significati registrati fino ad oggi.

Il Repertorio Etimologico Piemontese su “La Stampa”

beccaria

Il linguista Gianluigi Beccaria parla del Repertorio Etimologico Piemontese in un ampio articolo pubblicato su “La Stampa” del 6 gennaio 2016.

QUI si può leggere l’articolo, completato da una breve video-intervista.

Il Repertorio Etimologico Piemontese è in vendita al Centro Studi Piemontesi. Prezzo di copertina e 110. Per informazioni: 011/537486 – info@studipiemontesi.it