Home Shop Lingua piemontese L’arpa discordata. Dove dà ragguaglio di quanto occorse nell’assedio 1705-1706 della città di Torino

L’arpa discordata. Dove dà ragguaglio di quanto occorse nell’assedio 1705-1706 della città di Torino

11,00

Ristampa anastatica dell’edizione a cura di RENZO GANDOLFO del 1969, per i 300 anni dell’Assedio e della Battaglia di Torino 1706-2006, con una Premessa di GIULIANO GASCA QUEIRAZZA, Torino, Centro Studi Piemontesi, 2006, pp. XXVIII-75.

ISBN 9788882621018

Descrizione

Il poemetto in piemontese che celebra la vittoria sui francesi dopo il lungo assedio del 1705-706 è qui modernamente e criticamente riedito, con un opportuno apparato di note e commenti. Come osserva Renzo Gandolfo nella prefazione, «l’Arpa continua la tradizione subalpina di un’arte epico-narrativa che attraverso le canzoni popolari, dalla vetusta Canzone per la presa di Pancalieri, dalle poesie di Carlo Emanuele I o dell’anonimo della Historia della Guerra del Monferrato sale, per il Ventura e il Saluzzo, fino al Calvo e al Brofferio: il più spesso anonima espressione delle vicende e dei travagli attraverso i quali le genti del Piemonte hanno conquistato la loro dignità di nazione». Il poemetto è anche preziosa attestazione linguistica del piemontese del primo Settecento.

Chiusura Estiva
Il Centro Studi Piemontesi rimarrà chiuso per il mese di agosto,
gli ordini dello shop verranno evasi a partire da 5 settembre.