Home Shop Novità Arrigo Frusta, Ricordi di uno della pellicola

Arrigo Frusta, Ricordi di uno della pellicola

20,00

a cura di Silvio Alovisio, Claudia Gianetto, Albina Malerba, dedicato alla professoressa Milena Isabella Boni

Torino, Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis, 2022, pagg. 286, ill.

ISBN 9788882623241

 

Descrizione

A settant’anni dalla loro prima pubblicazione a puntate sulla rivista “Bianco e Nero”, ritornano oggi – raccolti per la prima volta in volume – i Ricordi di uno della pellicola di Arrigo Frusta (1875-1965), scrittore tra i più brillanti della scena culturale piemontese del primo Novecento. Frusta è stato anche uno dei primi sceneggiatori cinematografici, e nei ricordi ridà vita agli anni in cui Torino era una delle capitali mondiali del cinema. Con un esemplare rigore storico colorato però da accenti a un tempo nostalgici e ironici, Frusta rievoca un intero mondo purtroppo scomparso: i teatri dell’Ambrosio sulle rive della Dora, i set con i leoni, le spericolate riprese in alta montagna, le prime grandi dive, le tempestose liti in tribunale per questioni di plagio, i rapporti con i letterati (da Gozzano a D’Annunzio), e molto altro.
Ad arricchire questa riedizione dei ricordi, il volume pubblicato dal Centro Studi Piemontesi con la collaborazione del Museo Nazionale del Cinema e il Centro Sperimentale di Cinematografica propone anche alcuni scritti inediti di Frusta: i frammenti dell’ultima puntata, mai pubblicata, e una corposa selezione delle sue lettere indirizzate a protagonisti del cinema (da Arturo Ambrosio a Gigetta Morano, da Roberto Omegna a Mario Verdone). Completano il volume alcuni testi scritti per l’occasione da specialisti e archivisti e la una filmografia completa dei lavori sceneggiati da Frusta.