Archivi tag: bibliofilia

per la Giornata mondiale del libro

Del silenzio, il libro, deposito della memoria, antidoto al caos dell’oblio, dove la parola giace, ma insonne, pronta a farsi incontro con passo silenzioso a chi la sollecita. Amico discretissimo, il libro non petulante, risponde solo se richiesto, non urge oltre quando gli si chiede una sosta. Colmo di parole, tace».

“una citazione da Giovanni Pozzi che dobbiamo a Alessandro Olschki”

Per la giornata mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, vogliamo ricordare una iniziativa del Centro Studi Piemontesi, e un collaboratore che tanto ha operato per “Il Libro”: Francesco Malaguzzi, curatore della mostra e del Catalogo De Libris. Cinquecento anni di bibliofilia in Piemonte, allestita dall’12 al 22 aprile 2007 a Torino, in Villa della Regina, per Torino Città Capitale Mondiale del Libro.

Citiamo, dalle introduzioni dei diversi Enti coinvolti al volume che accompagnava la mostra, le parole del Presidente del Centro Studi Piemontesi Giuseppe Pichetto: “Suggestivamente allestita nella rinata Villa della Regina, gioiello salvato al patrimonio culturale dell’umanità, De Libris. Cinquecento anni di bibliofilia in Piemonte è […] la mostra che questo catalogo documenta e fissa anche per le generazioni future, coniugando rarità con rarità, storia con storia, capolavori con capolavori, bellezza con bellezza. Segni di un linguaggio universale, tracce sublimi di una città e di un territorio che hanno a cuore la loro memoria”.

Il volume De Libris, magnificamente illustrato a colori, è disponibile nel Catalogo delle edizioni del Centro Studi Piemontesi.

Legature piemontesi in offerta lampo

DE LIBRIS. CINQUECENTO ANNI DI BIBLIOFILIA IN PIEMONTE

A cura di Francesco Malaguzzi, Torino, Centro Studi Piemontesi, 2007. ISBN 978-88-8262-106-3pp. 298, 400 ill. a colori. Prezzo di copertina: € 40,00 – in offerta € 9,00 fino al 28 febbraio 2021.

Nell’album sono presentati 400 volumi con legature rare e preziose, provenienti da biblioteche storiche e da collezionisti privati del Piemonte. Un itinerario attraverso cinque secoli di collezionismo in terra piemontese, che va dai codici medievali agli esemplari provenienti dalle raccolte di Emanuele Filiberto o del Cardinale Maurizio per arrivare a un campionario scelto dalle biblioteche moderne, tra cui quelle di Luigi Einaudi o di Luigi Firpo; o ancora dalla passione per il libro come oggetto d’arte di Sandro Dorna fino alle collezioni di bibliofili contemporanei. Sono evidenziati i più significativi filoni di collezionismo librario, dalle prime edizioni a stampa ai libri illustrati, dalle legature d’autore italiane e internazionali alle curiosità come l’Universitas Scholarium e Il futuro nel passato. I volumi sono riprodotti con foto a colori della legatura e scheda illustrativa a cura di Francesco Malaguzzi (1929-2017, studioso di legature e storia del libro, docente di Bibliografia e Biblioteconomia all’Università del Piemonte Orientale, membro della Association Internationale de Bibliophilie) e accompagnati da un testo dei collezionisti contemporanei che illustra le ragioni di ciascuna raccolta.

Offerta valida esclusivamente dal 22 al 28 febbraio 2021

€ 9,00 spedizione inclusa

Per ordini: 011 537486; 3914302055 lara.ferrando@studipiemontesi.it; info@studipiemontesi.it Pagamenti accettati: bonifico, bollettino postale, PayPal, Satispay