Archivi tag: giardini storici

OLTRE IL GIARDINO A MIRADOLO

Per un anno intero, fino a maggio 2022, la Fondazione Cosso propone una grande mostra dedicata ai progetti e al pensiero dell’architetto Paolo Pejrone, laureato in Architettura con Carlo Mollino, collaboratore di Russel Page e Roberto Burle Marx e autore di alcuni dei più importanti e significativi giardini del mondo.

L’idea nasce da un anno di incontri, interviste e riflessioni con l’architetto Paolo Pejrone che, in oltre 50 anni di carriera, ha progettato più di 800 giardini.

Elementi cruciali del progetto saranno la stagionalità dell’esposizione e il percorso della mostra, che non soltanto si svilupperà nelle quindici sale storiche del Castello, ma si diffonderà anche nei sei ettari del parco all’inglese che circonda l’antica dimora, in cui è possibile incontrare alcune specie botaniche provenienti da tutto il mondo e cinque alberi monumentali.

Questo progetto, inoltre, permetterà al pubblico di scoprire l’Orto del Castello: l’idea di far rinascere l’orto al Castello di Miradolo è un desiderio da anni che ha preso vita grazie alla capacità visionaria dell’Architetto e delle numerose persone che ne hanno permesso il ripristino.

Giorni e orari di apertura: venerdì, sabato, domenica e lunedì, ore 10/19.30 (ultimo ingresso 17.30)
Ingresso solo su prenotazione: 0121 502761 prenotazioni@fondazionecosso.it

Il Fai-Torino organizza un ciclo di conferenze su zoom, condividiamo volentieri il programma per chi fosse interessato a questi temi:

Mercoledì 14 aprile, alle 18, Musei e Ricerca, le memorie del futuro, con Evelina Christillin, Presidente della Fondazione Museo Egizio e Christian Greco, Direttore del Museo Egizio di Torino.

Mercoledì 21 aprile, alle 18, Dall’album al desktop, collezionare fotografie, con Walter Guadagnini, direttore di Camera – Centro Italiano per la Fotografia.

Mercoledì 28 aprile, alle 18, Storia del giardino, con Edoardo Santoro, curatore di giardini botanici tra cui il giardino medievale di Palazzo Madama

Per maggiori informazioni e per iscriversi alle conferenze cliccare QUI

Buontalenti e Le Nôtre progettisti di giardini

Lunedì 16 aprile 2018 ore 18

Federico Fontana

e l’autore Amelio Fara

dialogano intorno al libro

Buontalenti e Le Nôtre 

Geometria del giardino da Pratolino a Versailles

Leo S. Olschki editore 2017

 

 La geometria del giardino di Bernardo Buontalenti (1523-1608) e il suo metodo progettuale prospettico analizzato su base documentaria per Pratolino e invece direttamente rilevato nell’opera minore di Poggiofrancoli. L’incidenza, sinora non percepita se pure profonda, di tale metodo su André Le Nôtre (1613-1700) progettista del giardino di Versailles. Paradigmatica in questo senso una inedita carta ‘di spionaggio’ del Settecento sabaudo relativa al parco e al castello di Versailles, identificata nella provenienza anche attraverso l’analisi filigranologica. Carta, quest’ultima, donata con ogni proba­bilità, al termine del suo lungo viaggio italia­no, da Le Nôtre alla duchessa Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours.

Amelio Fara. Ingegnere e architetto, allievo di Cesare Brandi, è uno dei massimi studiosi europei di ar­chitettura militare dell’età moderna. Tra i lavori editi dalla Casa Editrice Olschki: L’arte vinse la natura. Buontalenti e il disegno di architettura da Michelangelo a Guarini (2010); Luigi Federico Menabrea 1809-1896. Scienza, ingegneria e architettura militare dal Regno di Sardegna al Regno d’Italia (2011); L’arte della scienza. Architettura e cultura militare a Torino e nello Stato Sabaudo 1673-1859 (2014).

Federico Fontana. Architetto, opera nel campo del restauro architettonico, della progettazione del paesaggio e della gestione dei Beni Culturali. Ha progettato e diretto, a Torino, i lavori di restauro della Villa della Regina e dei suoi giardini per cui ha ottenuto il Premio Porcinai 2007. E’ autore di numerose pubblicazioni sul paesaggio e sui giardini storici

La conferenza può essere seguita sul Canale YouTube del Centro Studi Piemontesi