Home Shop Storia Andrea Pennini, La diplomazia del disincanto. Costantino Nigra e l’Italia sul finire dell’Ottocento.

Andrea Pennini, La diplomazia del disincanto. Costantino Nigra e l’Italia sul finire dell’Ottocento.

12,00

Prefazione di Pierangelo Gentile, pagg. 109, 2022. ISBN 978-88-8262-313-5

 

Descrizione

Questo profilo bibliografico è dedicato ad un Nigra maturo che, pur non cessando mai di servire il regno d’Italia in qualità di ambasciatore presso l’imperatore di Austria e Ungheria, riflette criticamente sull’esperienza compiuta da lui e dalla sua generazione nel processo di unificazione nazionale. Si compone di quattro quadri a cui si aggiungono alcuni rilievi conclusivi. Ciascuno di essi prende in considerazione un aspetto caratterizzante l’ultima stagione “attiva” di Costantino Nigra: il diplomatico al servizio dell’Italia liberale, il conte legato da un affetto profondo verso Umberto I, il senatore del Regno e il plenipotenziario della delegazione italiana nell’ambito della Conferenza di pace dell’Aia del 1899

Chiusura Estiva
Il Centro Studi Piemontesi rimarrà chiuso per il mese di agosto,
gli ordini dello shop verranno evasi a partire da 5 settembre.