Archivi categoria: Segnalazione

Lorenzo Vergnano e Onorio Mosso a Cambiano

Nella sala consiliare del Palazzo Municipale di Cambiano, dall’8 maggio al 10 luglio, è allestita la mostra dedicata a due artisti dell’ambito di Giacomo Grosso: Lorenzo Vergnano e Onorio Mosso.

La mostra è a cura di Daniela Minuto, il catalogo di Liliana Pittarello.

L’inaugurazione sarà in diretta streaming l’8 maggio alle 16 sul canale YouTube e sulla pagina Facebook del Comune di Cambiano.

laboratorio di piemontese

Da giovedì 6 maggio prende avvio all’Università di Torino, Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino –  Corsi di laurea: magistrali in Scienze Linguistiche e in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana, anno accademico 2020-2021,  il Laboratorio di piemontese sostenuto dal 2015, grazie ad un contributo privato dedicato, dal Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis.

Il Laboratorio avrà tre argomenti:

  1. Grammatica del piemontese nella sua varietà di koinè, a cura di Nicola Duberti.
  2. Prosa piemontese del Novecento: Pan’d Coa di Nino Autelli, a cura di Nicola Duberti.
  3. Teatro piemontese del Cinquecento: la Farsa di Zohan Zavatin di Giovan Giorgio Alione nel cinquecentesimo anniversario della sua pubblicazione, a cura di Lorenzo Ferrarotti, che sta curando il Progetto (con la collaborazione anche del Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis) di un’edizione filologica accurata delle Farse di Alione.

Il Laboratorio si terrà anche quest’anno online. Lezioni di tre ore ogni giovedì e venerdì dalle 14 alle 17.

Studenti registrati alla data del 4 maggio: 58. Sito web Laboratorio di piemontese – Corso di laurea magistrale in Scienze linguistiche – Università degli Studi di Torino (unito.it)

Il Fai-Torino organizza un ciclo di conferenze su zoom, condividiamo volentieri il programma per chi fosse interessato a questi temi:

Mercoledì 14 aprile, alle 18, Musei e Ricerca, le memorie del futuro, con Evelina Christillin, Presidente della Fondazione Museo Egizio e Christian Greco, Direttore del Museo Egizio di Torino.

Mercoledì 21 aprile, alle 18, Dall’album al desktop, collezionare fotografie, con Walter Guadagnini, direttore di Camera – Centro Italiano per la Fotografia.

Mercoledì 28 aprile, alle 18, Storia del giardino, con Edoardo Santoro, curatore di giardini botanici tra cui il giardino medievale di Palazzo Madama

Per maggiori informazioni e per iscriversi alle conferenze cliccare QUI

Aldo A. Mola su Il Misterioso caso del Benjamin Button

“Il Giornale del Piemonte” dedica l’editoriale del 4 aprile, firmato da Aldo A. Mola alle ricerche di Patrizia Deabate, sfociate nella pubblicazione del libro “Il misterioso caso del Benjamin Button da Torino a Hollywood” per i tipi del Centro Studi Piemontesi.

Qui puoi leggere l’articolo.

Giornata dell’unità nazionale in diretta streaming dal castello Cavour di Santena

Come ogni anno, 17 marzo, in occasione della “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” il Prefetto di Torino, in rappresentanza delle Autorità Nazionali, sarà a Santena, al Castello Cavour, pre rendere omaggio a Camillo Benso di Cavour. Quest’anno la manifestazione sarà arricchita dal taglio del nastro per il Memoriale Cavour, dopo 4 anni di lavori di recupero e ristrutturazione.

Per permettere a tutti di partecipare, la manifestazione sarà trasmettessa in diretta streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Fondazione Cavour mercoledì 17 marzo, a partire dalle 9,45

Visite guidate alla mostra di juvarra

Filippo Juvarra. Regista di corti e capitali dalla Sicilia al Piemonte all’Europa

Mostra allestita alla Biblioteca Nazionale Universitaria, con la collaborazione dell’ABNUT, del Centro Studi Piemontesi, del DIST-Politecnico di Torino

Visite guidate con i Curatori

Intervengono Gustavo Mola di Nomaglio, Vice Presidente del Centro StudiPiemontesi, con un inquadramento storico e politico a Juvarra e i Savoia; Franca Porticelli, già responsabile dell’Ufficio Manoscritti e Rari della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, con un accenno al Corpus Juvarrianum e al suo arrivo alla Nazionale; Fabio Uliana, responsabile dell’Ufficio Manoscritti e Rari della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, ci presenterà la mostra nel suo insieme.

ll 14 marzo si celebra la Giornata nazionale del Paesaggio, istituita con l’obiettivo di promuovere la cultura del paesaggio in tutte le sue forme e a sensibilizzare i cittadini sui temi ad essa legati.
Con tali obiettivi la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino partecipa con tre iniziative virtuali visibili sui canali Youtube e Facebook con al centro l’arte e il paesaggio interpretati attraverso l’occhio e la mano del grande architetto, scenografo e incisore Filippo Juvarra.
All’interno del corpus juvarrianum, la più grande raccolta di disegni del grande messinese, è possibile godere di straordinarie visioni di paesaggi, arditiprogetti di opere sul territorio realizzate e anche solo immaginate, fantasiose scenografie frutto della mano e dell’arte di Juvarra e dei suoi collaboratori che rappresentano riferimenti di bellezza, di armonia e della proattiva capacità dell’uomo di modificare e plasmare a suo uso l’ambiente e lo spazio per farne sede aulica della sua vita. Messina, Palermo, Roma, Torino, Mantova Lisbona, Madrid… un viaggio fantastico e reale, per scoprire il corpus juvarrianum attraverso:
tre visite virtuali a diversi settori della mostra in compagnia dei curatori alle ore 11.00 di venerdì 12, 19 e 26 marzo
• un tour virtuale nei paesaggi juvarriani del Corpus Juvarrianum
domenica 14 marzo a partire dalle ore 10

Per le prossime visite andare sul sito ufficiale della mostra dove si troveranno i link dedicati .

Direttore per il Forte di Bard

Valle d’Aosta. Lo straordinario Forte di Bard cerca un direttore.

Il Comitato d’Indirizzo dell’Associazione Forte di Bard, ente gestore del polo turistico e culturale valdostano, ha pubblicato l’avviso di selezione pubblica per titoli ed esami per il conferimento dell’incarico di direttore presso l’Associazione Forte di Bard mediante assunzione a tempo determinato per un periodo di tre anni, a decorrere dal 15 maggio 2021. Le domande dovranno pervenire entro le ore 14.00 del 26 febbraio pv.

CERCASI DIRETTORE. I COMPITI
Il direttore tra i suoi compiti ha la gestione dell’ente, l’elaborazione del progetto culturale comprendente la programmazione delle attività e dei servizi di valorizzazione del Forte, la cura gli allestimenti museali.

Il Forte di Bard rappresenta una sfida ambiziosa non solo sotto il profilo della riqualificazione e valorizzazione di un sito monumentale di straordinario interesse ma si pone come esempio di un nuovo modello di sviluppo turistico. Accanto ad una valenza prettamente culturale, il Forte è impegnato nel rilancio dell’economia della Bassa Valle d’Aosta e si fa promotore dell’intero sistema turistico regionale.

L’ASSOCIAZIONE
L’Associazione gestisce i musei del complesso monumentale, organizza mostre ed eventi istituzionali, convegni scientifici e promuove nel corso dell’anno eventi culturali, concerti ed animazioni. La fortezza, i musei e le mostre, insieme agli eventi, costituiscono un’offerta completa per il visitatore e creano un circolo virtuoso di attrattività. Il Forte è inoltre motore di progetti nell’ambito della sostenibilità ambientale, culturale e artistica che interessano in modo trasversale il settore turistico, scolastico e scientifico.